Skip to content

Una Pasqua che profuma di famiglia, con iDO

Io lo so che il detto recita “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi“, ma per me non è mai stato così.

Per me Pasqua è come Natale, è stare in famiglia, è ridere e chiacchierare, è una tavola apparecchiata per tutti, con le sedie disposte vicine vicine, toccandosi i gomiti mentre si mangia e ci si raccontano storie di vita quotidiana, ed è emozionarsi vedendo brillare di sorpresa gli occhi dei bambini.

Pasqua, così come Natale, ha sempre significato questo per me.

E, da quando sono mamma, tutto questo si è amplificato.

Non potrei mai immaginare questa festività lontano da casa, lontano dalla mia famiglia.

Siamo sempre stati una famiglia unita ed io sono sempre stata radicata ad essa, con dei principi semplici ma solidi.

Non ho mai avuto strani grilli per la testa e ho sempre preferito il calore di casa a quello delle spiagge esotiche.

Ho dunque accolto con gioia l’invito a festeggiare la Pasqua dai nonni di mio marito, insieme a tutta la sua famiglia e alle sue cuginette, che si sono prese cura di Niccolò con una dolcezza difficile da raccontare.

Però un po’ mi è mancata la mia, di famiglia, a Pasqua.

Tanto per capirci, io sono quella che battibecca quotidianamente con la mamma ma che, allo stesso tempo, si confida in tutto e per tutto con lei.

Qualsiasi problema, qualsiasi splendida novità, qualsiasi notizia significa, per me, raccontarlo a mia mamma. E a mio papà.

È stato dunque inevitabile decidere di compensare organizzando una divertente grigliata nel giardino di casa mia per Pasquetta, insieme ai miei genitori, mio fratello e mia cognata.

Una giornata a base di costine e corse a perdifiato in giardino.

lookbook-ido

look-ido

Per l’occasione ho scelto per Niccolò dei capi comodi ma eleganti, un total look raffinato e divertente firmato iDO composto da una leggerissima camicia a maniche corte a grandi pois blu, una t-shirt blu stampata e dei morbidi bermuda beige a piccoli motivi blu: un capolavoro.

outfit-ido

Non vi capita mai di svegliarvi la mattina con il sorriso perché il vostro subconscio ha conservato i dolci ricordi della giornata passata?

È quello che è successo a me stamattina.

È quello che mi succede spesso, la mattina, da quando c’è lui.

Niccolò è il cardine attorno a cui ruota tutto.

Se è felice lui, io lo sono ancora di più.

E lui è felice nel modo spontaneo e disarmante dei bambini, è felice di una felicità fatta di piccoli gesti e grandi sorrisi, è felice di una camicetta a pois sbottonata e svolazzante al sole, una t-shirt colorata e i primi pantaloncini corti che profumano di libertà in una giornata preludio di estate.

look-outfit-ido

ido

t-shirt-ido

Una giornata che profuma di primavera.

Una Pasqua che profuma di famiglia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: